La questione femminile

XX Edizione Tertio Millennio Film Fest
Festival del dialogo Interreligioso
25 – 29 ottobre 2016
Casa del Cinema a Villa Borghese, largo Marcello Mastroianni, 1
Cinema Trevi, Sala della Cineteca Nazionale – Centro Sperimentale di Cinematografia, vicolo del Puttarello, 25

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il bello di ripensare il dialogo tra religioni sta anche nell’individuazione di linee di convergenza mai pensate prima. In altre parole, su che cosa si dovrebbe convenire? Quali le questioni su cui confrontarsi cercando un accordo che non camuffi le divergenze ma le renda semmai produttive, arricchenti? Se l’interreligiosità è l’abito indossato da Tertio Millennio, il suo corpo tematico cambia di anno in anno. Può essere la sfida dell’ecologia tanto rimarcata da Papa Francesco o il tema dell’accoglienza dei migranti o, come quest’anno, la questione femminile. Non bisogna ingannarsi su questo: c’è un problema donna che attraversa tutte le culture chiamate in causa dalla rassegna. Un retaggio del patriarcato che travalica storie e confini: le società, con le dovute differenze, sembrano tutte esercitare una forma di pressione indebita nei confronti della donna, che può portare talvolta a condizioni subdole di emancipazione (Coldness), altre volte sfociare in forme di violenza intollerabile (La ragazza senza nome, Agnus Dei, Paradise). Le vie della salvezza, ha ripetuto più volte il Papa, non sono precluse a nessuno: uomini e donne, indifferentemente. Persino il più abietto può incontrare la Grazia, come attesta la storia di Pippo Grassonelli (Ero Malerba). L’arte, la cultura, rivestono allora un doppio fondamentale ruolo: quello di mettere in comunicazione gli uomini – rivelando quindi la loro condizione di eguali, di fratelli – e quello di elevarli, aprendo loro gli occhi su un destino più autentico. Una missione che il cinema dei grandi – come quell’Ermanno Olmi che si racconta senza remore in E venne l’uomo – ha sempre perseguito. La missione di essere uomini per davvero.

Il Festival è inoltre organizzato in collaborazione con: Associazione protestante cinema “Roberto Sbaffi”, Associazione Internazionale Protestante Cinema INTERFILM, Casa del Cinema di Roma, Centro Ebraico Italiano Il Pitigliani, Centro Nazionale del Cortometraggio, Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, Comunità Religiosa Islamica Italiana COREIS, Istituto LuceCinecittà, Organizzazione internazionale cattolica per le comunicazioni SIGNIS, Rai Cinema, Religion for Peace Italia, TV2000.

Film in programma

Processo alla città

La ragazza senza nome

Les Sauteurs

Coldness

Agnus Dei

E venne l’uomo – Un dialogo con Ermanno Olmi

Paradise

Il figlio dell’altra

Malaria

Canzoni d’amore oltre il genocidio

Ero Malerba

Nahid

Yo-Yo Ma e i musicisti della Via della Seta

The Idol

La slitta

Venerdì

Per Sempre

Cosa vedi

Syrian Edge

Nassarah

Un’avventura romantica

 

Incontri con gli Ospiti