Immagini dal mondo. Cinema, Rappresentazione, Verità

XII edizione Tertio Millennio Film Fest
Roma, 9 – 13 dicembre 2008
Cinema Trevi, Sala della Cineteca Nazionale – Centro Sperimentale di Cinematografia, Vicolo del Puttarello, 25
Abbandonare il pregiudizio ideologico a favore di uno sguardo limpido sulla realtà

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Immagini dal mondo. Cinema, rappresentazione, verità: il tema intorno al quale si snodano le diverse anime della XII edizione del Tertio Millennio Film Fest racchiude una delle domande fondamentali del fare cinema oggi. Nessun cineasta, in qualsiasi parte del mondo viva e operi, può infatti sottrarsi al confronto con la realtà e la sua rappresentazione per immagini. Questione quanto mai importante perché raccontare il mondo che ci circonda significa, più che in passato, operare una scelta etica che viaggia di pari passo con quella estetica. Bombardati quotidianamente da immagini che fuoriescono a ritmo vertiginoso dalle televisioni e da internet, preservare uno sguardo autoriale significa necessariamente non sottrarsi alla necessità di operare una preferenza rispetto all’uso di inquadrature restituite in modo indiscriminato. L’autore di film di finzione, o di documentari, per essere tale deve invece offrire la propria lettura di fatti e accadimenti, aiutare a comprendere i conflitti personali o sociali che affliggono il mondo contemporaneo, senza per questo pretendere di possedere verità definitive. I registi più grandi anzi sono proprio quelli che non regalano certezze ma dubbi, non danno risposte ma sollevano nuove domande” (Dario Edoardo Viganò, Presidente della Fondazione Ente dello Spettacolo).

Il Tertio Millennio Film Fest è il primo festival realizzato con il Patrocinio del Vaticano. Arrivato alla dodicesima edizione, è organizzato dalla Fondazione Ente dello Spettacolo presieduta da Dario Edoardo Viganò e dalla Rivista del Cinematografo, sempre da lui diretta. È curato in collaborazione con i Pontifici Consigli della Cultura e delle Comunicazioni Sociali, con il Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, con il contributo della Direzione Generale per il Cinema del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Il Festival ha avuto il patronato della Presidenza della Repubblica e il patrocinio dell’Assessorato alla cultura del Comune di Roma.

 

Convegno Internazionale di Studi
Immagini dal mondo – Cinema, Rappresentazione, Verità
Roma, 2-3 dicembre 2008
Cinema Trevi, Vicolo del Puttarello, 25

La XII edizione del Tertio Millennio Film Fest è stata preceduta dal Convegno Internazionale di Studi “Immagini dal mondo. Cinema, Rappresentazione, Verità”, che si è tenuto il 2 e il 3 dicembre 2008 a Roma, presso il cinema Trevi, in Vicolo del Puttarello 25. Il convegno è stato organizzato dalla Fondazione Ente dello Spettacolo come tappa d’avvicinamento al Tertio Millennio Film Fest, incentrato quest’anno sui rapporti tra arte cinematografica e reale.  “È possibile concepire una comunicazione senza immagini? Le immagini hanno conosciuto diverse fasi e movimenti di antagonismo dalla diffidenza radicale dell’iconoclasmo alle antipatie ideologiche dell’illuminismo. Nella stessa Bibbia c’è una chiara presa di posizione contro le icone quando intima di non fare idoli né immagini “di ciò che è lassù nel cielo né di ciò che è quaggiù sulla terra, né di ciò che è nelle acque sotto la terra”. Ma è proprio il Libro Sacro a costituire, grazie alla sua ricchezza simbolica e alle storie che racconta, il più ampio bacino d’immagini. Ed è stato Chagall a dire una volta che la pittura è un pennello intinto in un alfabeto colorato. Quell’alfabeto è la Bibbia” (mons. Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della Cultura).

Durante la prima giornata di lavori sono intervenuti: Dario E. Viganò, presidente della Fondazione Ente dello Spettacolo; mons. Paul Tighe, segretario del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali; i registi Guido Chiesa e Mimmo Calopresti; Marco Bertozzi (docente Iuav e regista); Luca Mazzei (Università di Roma 2 – Tor Vergata) e Piero Spila (critico cinematografico e vice presidente SNCCI). Hanno preso parte alla seconda giornata: mons. Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio delle Cultura, il regista Francesco Patierno, Flavio De Bernardinis (critico cinematografico), Ivelise Perniola (Università Roma Tre) e Serafino Murri (critico cinematografico e docente IULM Milano). Ha moderato le due giornate di incontri: Maria Rosaria Gianni, capo redattore cultura e spettacoli del TG1.

 

Prima edizione Tertio Millennio Film Fest Salento
Lecce, 7-8 dicembre 2008
Cineteatro DB d’Essai

Si è svolto a Lecce domenica 7 e lunedì 8 Dicembre presso il Cineteatro DB d’Essai la prima edizione del Festival del cinema “Tertio Millennio Film Fest Salento”, diretta emanazione del Tertio Millennio Film Fest di Roma, giunto alla XII edizione. Il Festival, presieduto da Dario E. Viganò, diretto da Giovanni Scarafile e coordinato da Michele Bee, è organizzato dalla Fondazione Ente per lo Spettacolo di Roma, dal Laboratorio di Filosofia del cinema dell’Università del Salento, dalle Manifatture Knos di Lecce e dal Cineteatro DB d’Essai di Lecce. Per la sua prima edizione, Tertio Millennio Film Fest Salento, ha previsto l’omaggio al regista Guido Chiesa, con la proiezione di una selezione delle sue migliori opere filmiche. Guido Chiesa (regista, tra l’altro, di Lavorare con lentezza, Il partigiano Johnny, nonchè della serie televisiva in onda su Sky Quo Vadis, Baby) è stato presente durante la prima giornata insieme a Dario E. Viganò, Presidente della Fondazione Ente per lo Spettacolo. L’8 dicembre, invece, sono stati proiettati i documentari Auoniròn di Luigi Filotico, Tunza Tunza di Paolo Pisanelli e Juliet di Gianni De Blasi.

 

I film in programma

Il mondo addosso

Children of the War

Frost/Nixon

Princess of Africa

Attenzione! Bambini in strada – Educatori al lavoro nella Repubblica Democratica del Congo

Bomb Harvest

El nido vacío

War Child

Zero

The Sweetest Embrace: Return to Afghanistan

Il giardino di limoni

Verônica

Valzer con Bashir

Metropolita Andrei

L’uomo che cerca parole

Il cibo dell’anima

Varg

 

Incontri con gli ospiti 

Francesco Patierno, regista di Zero

Costanza Quatriglio, regista di Il mondo addosso

Piero Cannizzaro, regista di Il cibo dell’anima

Enrico Magrelli, giornalista e critico cinematografico