Il processo di ibridazione uomo/macchina

VIII edizione Festival del cinema spirituale Tertio Millennio
Roma, 14 – 19 dicembre 2004
Cinema Trevi, sala della Cineteca Nazionale del Centro Sperimentale di Cinematografia, Vicolo del Puttarello, 25

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Uomo o robot?
ll processo d’ibridazione uomo/macchina è il tema scelto dall’VIII Festival del cinema spirituale Tertio Millennio. La rassegna prende in considerazione il nuovo umanesimo di cui il rapporto uomo-macchina è, suo malgrado, portatore. “La macchina appare la negazione dell’uomo e la robotica l’annullamento della dimensione spirituale. In realtà l’uomo di oggi non può prescindere da tutto ciò che è il frutto della sua intelligenza e della sua creatività, dell’arte e della tecnica, dell’ingegneria e della letteratura, della regione e dell’artificio. Ben vengano salutari incroci tra scienza e fantascienza, tra vita e spettacolo, tra mondo reale e mezzi virtuali, tra etica e robotica, per il bene dell’uomo” (card. Paul Poupard, presidente del Pontificio Consiglio della Cultura). Durante il Festival, sono proposti in anteprima assoluta mondiale i primi 10 minuti di Robots, animazione diretta da Chris Wadge, autore dell’Era glaciale, nella sale italiane a marzo 2005.

La rassegna è organizzata dall’Ente dello Spettacolo in collaborazione con la Cineteca Nazionale e la Filmoteca Vaticana, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e la direzione generale Cinema del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.

 

Convegno internazionale di studi

Ibridazione uomo-macchina, identità e coscienza nel cinema postmoderno
Roma, 1 – 2 dicembre 2004
Aula Magna Lumsa

L’VIII edizione del Festival del cinema spirituale Tertio Millennio è introdotta dal Convegno internazionale di studi, in programma l’1 e il 2 dicembre 2004 presso la facoltà di Lettere e filosofia della Lumsa. Identico il tema: Ibridazione uomo-macchina, identità e coscienza nel cinema postmoderno. Partecipano i professori dell’Università di Trieste, Lecce e Milano, Francesco Casetti, Gianni Canova, Roberto Nepoti e Mario Signore nonché il regista Alessandro D’Alatri, gli autori dell’enciclopedia della fantascienza di Fanucci Editore, Aleksandar Mickovic e Marcello Rossi, il Monsignor Foley e il cardinale Paul Poupard del Pontificio Consiglio della Cultura. Tra gli aspetti in discussione nella tavola rotonda “il modo in cui la spiritualità possa rappresentare il codice centrale d’identità e di coscienza degli autori, di fronte a un tema affascinante quanto segnato da qualche perplessità” (card. Poupard). Un evento eccezionale per “la collaborazione di ben due dicasteri del Vaticano rappresentati dalle più alte cariche istituzionali, l’urgenza e l’attualità della tematica, e il coinvolgimento di ben cinque università di cui tre laiche e due cattoliche, quelle di Trieste e Lecce, la LUMSA di Roma, lo IULM e la Cattolica di Milano” (Dario E. Viganò – presidente dell’Ente dello Spettacolo).

I film in programma

Io, Robot

Il pianeta delle scimmie

Edward mani di forbice
La donna perfetta
A.I. Intelligenza artificiale
X-Men
Men in Black

Face/Off – Due facce di un assassino 

Nemico pubblico
Minority Report

Il pianeta proibito 

L’uomo bicentenario
Alien
The Matrix 
Nirvana
2001: Odissea nello spazio