Giappone, metà del XIX secolo. Dopo circa 250 anni di pace, i guerrieri samurai si sono impoveriti e molti hanno lasciato i loro padroni per diventare ronin erranti. Mokunoshin Tsuzuki è uno di questi che, per sopravvivere, aiuta i contadini di un villaggio. E si allena quotidianamente con Ichisuke, che ha una sorella, Yu, segretamente attratta dal samurai. La vita agricola è tranquilla, ma il Giappone è in subbuglio per via dei disordini civili scatenati dalla presenza di un ufficiale statunitense, giunto nel Paese del Sol Levante per stimolare il commercio con gli Stati Uniti, e Yu è preoccupata perché sente che presto Mokunoshin partirà per combattere. I timori della ragazza sembrano avverarsi quando in paese giunge Jirozaemon Sawamura, un abile ronin che offre a Mokunoshin e Ichisuke di seguirlo per andare a combattere.  L’arrivo di un gruppo di fuorilegge capeggiati dal terribile Sezaemon Genda, spingerà Ichisuke a sfidarli cambiando drasticamente la vita di tutti.

Un film di samurai pacifista. Mai visto prima.

Proiezione con il patrocinio dell’Istituto Giapponese di Cultura in Roma

V.O. con sottotitoli in italiano