Da decenni, ormai, migliaia di rifugiati intraprendono il pericoloso viaggio attraverso il Mediterraneo con l’obiettivo di un’esistenza più sicura in Europa. Le notizie dei naufragi si limitano spesso a pochi dettagli e al numero di vittime. Chi aiuta a cercare i dispersi? Chi si prende cura dei troppi corpi non identificati? Come affrontano il lutto le famiglie? Il documentario segue due narrazioni parallele: la prima si concentra su coloro che si occupano di raccogliere i resti rinvenuti sulle rive dell’isola di Lesbo; la seconda racconta il dolore di una famiglia siriana che ha perso tredici parenti i cui corpi non sono mai stati trovati.

V.O. con sottotitoli in italiano