Non categorizzato

Ecco i 10 finalisti del contest “Io sono, tu sei – Riconoscersi differenti”

Sono stati resi noti i 10 finalisti del contest promosso da Fondazione Ente dello Spettacolo, in collaborazione con le Comunità religiose che aderiscono al Festival.

Il tema scelto vuole dare voce al dialogo, senza il quale non sarebbe possibile superare i confini tra esseri umani, autoimposti per difendersi, definirsi, delimitarsi. Conoscere l’altro e permettergli di conoscerci, ascoltarlo ed essere ascoltati. Scoprire un nuovo punto di vista.

Tra i 10 Cortometraggi selezionati la Giuria ne sceglierà insindacabilmente 3 da premiare con l’invito a partecipare a Tertio Millennio Film Fest (10-13 dicembre 2019), una targa di riconoscimento e un abbonamento alla Rivista del Cinematografo per un anno e il supporto di FEdS e dei suoi partner nella promozione delle opere (ad es. su Rivista e sito del Cinematografo).

 

AMATEUR
(Italia, 2018; 14’51” – Drammatico)

Regia, soggetto e sceneggiatura: Simone Bozzelli; Interpreti: Aurora Di Modugno, Claudio Larena; Fotografia: Filippo Marzatico; Montaggio: Livia Galtieri; Suono: Teresa Scarcia; Scenografia: Alessia Duranti; Costumi: Giuseppe Amadio; Produzione: CSC Production – Centro Sperimentale di Cinematografia; Distribuzione: Premiere Film.

Un caldo pomeriggio. Serena aiuta Christopher a studiare tedesco. Lui, annoiato, preferisce riprenderla con il suo cellulare. Lei non vuole ma a lui piace, lo fa ridere: soprattutto quando Serena fa il maialino. E quando Christopher ride lei è felice.  Attraverso quel gioco, i due si avvicinano e scoprono un’intimità inaspettata.

 

APE REGINA
(Italia, 2019; 13’26’’ – Drammatico)

Regia: Nicola Sorcinelli; Interpreti: Maria Grazia Mandruzzato, Kallil Kone, Alessandro Coccoli; Sceneggiatura: Alessandro Padovani; Fotografia: Francesco Di Pierro; Montaggio: Davide Vizzini; Musiche: Emanuele Bossi; Suono: Claudio Bagni; Scenografia: Ilaria Sadun; Produzione: Mario Gianani e Lorenzo Mieli con Ludovica Damiani per Wildside; in collaborazione con Rai Cinema.

Elsa ha settant’anni e cinque arnie vuote. Le api se ne sono andate così come suo marito, a cui non perdona di essere morto prima di lei. Solo una nuova ape regina, se accettata, potrebbe far ritornare le api. Una mattina trova nascosto nella rimessa Amin, scappato da un centro per immigrati. La polizia lo sta cercando, lui vuole raggiungere la Finlandia. Elsa decide di dargli ospitalità in cambio di un aiuto con le sue arnie.

 

CENTO METRI QUADRI
(Italia, 2019; 12’46’’ – Drammatico)

Regia e sceneggiatura: Giulia Di Battista; Interpreti: Elena Cotta, Alla Krasovitzkaya; Fotografia: Mirko Ciabatti; Montaggio: Luigi Caggiano; Suono: Riccardo Valeriani; Produzione: CSC Production – Centro Sperimentale di Cinematografia; Distribuzione: Premiere Film.

Agnese e Joanna sono due donne “immobili”, ognuna impotente davanti alla propria condizione. La prima, bloccata nelle funzioni motorie e privata della capacità di parlare, vive nella sua camera da letto circondata di ricordi. Joanna, arrivata dalla Russia con il sogno di una vita migliore, lavora come badante. Nonostante la forzata convivenza, le due vivono come estranee, ma un imprevisto romperà i loro fragili equilibri…

 

LA GITA
(Italia, 2018; 14’35’’ – Drammatico)

Regia: Salvatore Allocca; Interpreti: Fatou Mbemgue, Filippo Scotti; Sceneggiatura: Salvatore Allocca, Emiliano Corapi, Massimo De Angelis; Fotografia: Gianluca Palma; Montaggio: Marco Spoletini; Musiche: Ivan Granatino; Suono: Salvatore Addeo; Scenografia: Marcella Mosca; Produzione: Alfredo e Lorenzo Borrelli per Own Air srl; in collaborazione con Teatri di Seta, Hamef onlus, Mignon; con il supporto di Premio Migrarti 2018 (Migrarti-MIBACT), Regione Lazio; Distribuzione: Zen Movie.

Megalie, figlia di senegalesi ma nata e cresciuta in Italia, sta cercando un posto nel mondo. Quando le verrà negata l’opportunità di partecipare a una gita scolastica all’estero, un’occasione per poter rivelare i propri sentimenti al compagno di classe Marco, quel posto nel mondo le sembrerà irraggiungibile.

 

LUIS
(Italia/Romania, 2019; 7’59’’ – Drammatico)

Regia: Lorenzo Pallotta; Interpreti: Luis Dobre, Alberto Bovini, Emilia Pavel; Sceneggiatura: Lorenzo Pallotta, Gabriele Genovese; Fotografia: Andrea Benjamin Manenti; Montaggio: Massimo Da Re; Musiche: Bruno Falanga; Suono: Andrea Oppo; Scenografia: Giulia Carnevali; Costumi: Silvia Romualdi; Produzione: Lorenzo Pallotta per Limbo Film; La Terrazza; Distribuzione: Zen Movie.

Siamo negli anni Novanta, un decennio di grandi innovazioni tecnologiche radicalizzate nella struttura cerebrale di una generazione. Per riprodurre profumo del cambiamento che si avvertiva in quel periodo, riviviamo l’ultimo istante di condivisione di due fratellini: Luis (12 anni) e Alberto (10 anni), tra esitazioni e paure, devono superare il loro primo distacco.

 

MILADY
(Italia, 2019; 14’58’’ – Documentario)

Regia, sceneggiatura, montaggio e produzione: Giulia Tivelli, Flavia Scardini; Interpreti: Giulia Tivelli, Francesca Olga Hasbani, Francesco Nucci, Ananth Bux Ada Amantea, Luigi Tivelli; Fotografia: Luca Bonaventura; Musiche: Fabrizio Bondi; Suono: Beatrice Baldacci; Distribuzione: Zen Movie.

Colombia, 1995. Una bimba di nome Milady viene accolta fra le braccia dei suoi nuovi genitori, che le cambiano il nome in Giulia. Roma, 2017, Giulia ha bisogno di andare alla ricerca delle proprie origini attraverso l’incontro con alcuni ragazzi che condividono lo stesso vissuto. Questa è la storia di Francesca, Ananth, Giulia e Francesco, che raccontano le difficoltà di essere figli adottivi.

 

IL NOSTRO TEMPO
(Italia, 2019; 15’00’’ – Drammatico)

Regia: Veronica Spedicati; Interpreti: Emanuela Minno, Franco Ferrante, Celeste Casciaro; Sceneggiatura: Francesca Guerriero, Giulia Magda Martinez, Sofia Petraroia, Veronica Spedicati; Fotografia: Jacopo Giordano Cottarelli; Montaggio: Luigi Caggiano; Musiche: Lillo Morreale; Suono: Chiara Santella; Scenografia: Cristina Di Giampietro; Produzione: CSC Production – Centro Sperimentale di Cinematografia; Distribuzione: Premiere Film.

Roberta ha nove anni e vuole godersi gli ultimi giorni d’estate in spiaggia a giocare con i suoi amici, suo padre Donato invece la costringe a rimanere a casa per aiutare con le faccende domestiche. La distanza tra i due sembra incolmabile, ma la scoperta che Donato è molto più fragile di quello che sembra, li porterà a restituire valore al loro tempo insieme.

 

PARKING
(Iran, 2019; 9’04’’ – Drammatico)

Regia e sceneggiatura: Ahmad Seyfipoor; Interpreti: Jamshid Hosseini, Nima Ensafian, Shayan Fasyhzaden; Fotografia: Mehdi Eilbeygi; Montaggio: Kaveh Aziz; Suono: Farzan Moavenian; Costumi: Anahita FathiAzar; Produzione: Anahita Fathiazar.

V.O. con sottotitoli in italiano

Mentre un uomo sta compiendo un furto, si imbatte in due uomini che stanno facendo sesso in una macchina parcheggiata. Il ladro li costringe a dargli tutti i soldi che hanno. I due ragazzi, spaventati, vorrebbero chiamare la polizia ma sanno che così facendo, il ladro finirebbe in galera per tre mesi, mentre loro verrebbero condannati a morte. Sono quindi costretti a tollerare le umiliazioni verbali e fisiche.

 

THE ROLE
(Iran/Italia, 2018; 11’38” – Drammatico)

Regia: Farnoosh Samadi; Interpreti: Mina Sadati, Babak Hamidian, Amirreza Ranjbaran, Diana Dehgahan, Babak Karimi; Sceneggiatura: Ali Asgari, Farnoosh Samadi; Fotografia: Sina Kermanizadeg; Montaggio: Ehsan Vaseghi; Musiche: Navid Fashami; Suono: Amir Partozadeh; Scenografia e costumi: Melody Esmaeili; Produzione: Pouria Heidary Oureh per Three Gardens; Distribuzione: Zen Movie.

V.O. con sottotitoli in italiano

Iran. Una donna accompagna il marito a un provino. Poiché non ha velleità artistiche, rimane spiazzata quando il direttore del casting, poco persuaso della performance dell’uomo, le propone di provare le battute del personaggio femminile. Invidioso e possessivo, il marito si dimostra subito ostile all’idea che la moglie possa diventare attrice. Quale sarà la decisione?

 

SHE FIGHTS
(Italia, 2018; 14’59’’ – Drammatico)

Regia e sceneggiatura: Nicola Martini; Interpreti: Donatella Finocchiaro, Martina Bonan, Yuri Casagrande Conti; Fotografia: Alessandro Ubaldi; Montaggio: Matteo Mossi; Musiche: Gian Luigi Carlone; Suono: Tommaso Barbaro; Scenografia: Gabriele Cavalchi; Costumi: Camilla Debellis; Produzione: Andrea Stagnitto, Alessandro M. Naboni per Social Content Factory; Francesco Crespi Basement; Nicola Martini; Distribuzione: Premiere Film.

Una ragazza di diciassette anni conosce un ragazzo su internet. Tra loro nasce un amore. Un sentimento che la madre di Teresa non capisce e per cui si preoccuperà fortemente, perché forse questo amore adolescenziale non è quello che sembra.

Argomenti