News

Tertio Millennio cala gli Assayas

Domani, 15 dicembre, chiusura della XXII edizione del Festival del dialogo interreligioso con Il gioco delle coppie del regista francese. In giornata incontro con Costanza Quatriglio, proiezione dei corti e del film vincitore.

Si concluderà domani, 15 dicembre 2018, la XXII edizione del Tertio Millennio Film Fest, il festival del dialogo interreligioso promosso dalla Fondazione Ente dello Spettacolo. A chiudere la manifestazione alle 20.30 al cinema Trevi sarà Il gioco delle coppie di Olivier Assayas.

La giornata si aprirà con la rassegna dei corti vincitori (primo, secondo, terzo classificato) del contest dedicato alle nuove generazioni: Noi ci siamo – Giovani, voglia di partecipazione e ricerca di senso, proclamati dalla giuria presieduta dalla regista Costanza Quatriglio, e composta da sei giovani esponenti delle Comunità religiose che aderiscono al Tertio Millennio Film Fest. A seguire l’Evento speciale con il documentario Il mondo addosso, di Costanza Quatriglio che sarà presente in sala, e la premiazione del film vincitore del Premio Tertio Millennio 2018.

Ecco il programma dell’ultima giornata, sabato 15 dicembre 2018.

 Cinema Trevi

  • 15.00 Proiezione corti vincitori di Tertio Millennio (45’)
  • 15.45 Il mondo addosso (90’) di Costanza Quatriglio – Incontro con la regista. Evento speciale

Arrivano da lontano, non hanno ancora diciotto anni e sono soli. La loro casa era in Afghanistan, in Romania, in Moldavia. Per alcuni i legami familiari sono stati spezzati dalla guerra, da altri le famiglie attendono un aiuto finanziario. Le storie di Mohammad Jan, Cosmin, Inga e Josif si intrecciano nell’incertezza dell’oggi e nella fatica di costruirsi un futuro.

  • 17.30 Premiazione Tertio Millennio 2018 – Proiezione film vincitore
  • 20.30 Il gioco delle coppie (100’) di Olivier Assayas. Evento speciale. Film di chiusura.

Alain, un editore parigino di successo, e Leonard, uno dei suoi autori storici, sono riluttanti a comprendere appieno e ad abbracciare il mondo dell’editoria contemporanea, fatta di e-book e shop online. Quando si incontrano per discutere del nuovo manoscritto di Leonard – l’ennesimo romanzo autobiografico incentrato sulla sua storia d’amore con una celebrità minore – Alain non può che confessare all’amico ciò che pensa del libro: che è un’opera troppo datata e banale e non può pubblicarla.

Sul sito è possibile consultare e scaricare il programma completo del Festival e prenotare i biglietti per le proiezioni. L’ingresso è gratuiti fino ad esaurimento dei posti.

Argomenti