Edizione 2018

Tertio Millennio Film Fest 2018 nel nome dei giovani: “Noi ci siamo!”

In sintonia con il tema dell’anno sinodale e con l’anniversario del ’68, la XXII edizione del Tertio Millennio Film Fest sarà dedicata all’universo giovanile, con i suoi valori, le sue paure, le sue contraddizioni e la sua ricerca di senso in un mondo sempre meno costruito a sua misura, tenendo conto delle differenze culturali che caratterizzano l’esperienza di vita dei giovani di tutto il mondo.

Saranno dunque i giovani e la loro voglia di partecipazione e di condivisione, la generosità e il sentirsi responsabili di fronte alle problematiche del mondo, a costituire il focus dell’edizione 2018. In particolare il tema di quest’anno guiderà il contest di cortometraggi dal titolo “Noi ci siamo”, aperto a giovani filmmaker. Novità del contest sarà una giuria di giovanissimi provenienti dalle diverse comunità coinvolte nel progetto e coordinati dalla regista Costanza Quatriglio. Ad affiancare il contest e il concorso di lungometraggi inediti in Italia, tanti eventi speciali con ospiti internazionali, la serata di gala degli RdC Awards e quella di premiazione per decretare i vincitori del festival.

Il Tertio Millennio Film Fest nasce nel 1997 dal desiderio di Giovanni Paolo II di preparare l’uomo del terzo millennio attraverso la comunicazione cinematografica. Il progetto si è evoluto nel tempo: per alcuni anni la manifestazione è stata costituita da un convegno di studi cui faceva seguito la rassegna cinematografica; la svolta tre anni fa, con la trasformazione della kermesse in Festival del dialogo interreligioso. Da sempre attento a indagare i temi legati alla spiritualità, il festival abbraccia la comunità cattolica, protestante, ebraica e islamica.

Nel 2016, la rassegna è stata dedicata alla donna e ai problemi che la circondano in tutte le culture. Nel 2017 i temi affrontati sono stati quelli della migrazione, integrazione e relazione umana. Tra gli ospiti della passata edizione ricordiamo Robert Guédiguian, Andrea Pallaoro e Giacomo Poretti.

Il Festival è organizzato con il sostegno di Rai Cinema e in collaborazione con Associazione Internazionale Protestante Cinema INTERFILM, Centro Ebraico Italiano Il Pitigliani, Comunità Religiosa Islamica Italiana COREIS, Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, Centro Nazionale del Cortometraggio, Dipartimento di Studi Greco Latini Scenico Musicali dell’Università Sapienza di Roma. Il Festival si fregia della medaglia di rappresentanza della Presidenza della Repubblica.

Argomenti